Parco Naturale Sinergico

Parco Naturale Sinergico

Il progetto del Parco Naturale Sinergico, decisamente ambizioso, è destinato ad occupare un’area di circa 50 ettari nella zona a nord della provincia di Udine (precisamente nel comune di Trasaghis) e punta all’integrazione fra più dimensioni: agricola, didattica, di valorizzazione del territorio, sociale. Il piano d’impresa prevede la produzione di humus, orticole, alboreti e allevamento di ovini. Nella medesima area verranno proposti percorsi di fattoria didattica per valorizzare i magredi. Il modello organizzativo previsto è quello della Cooperativa sociale di inserimento lavorativo (tipo B). Inserendosi in un’area a vocazione turistica nelle immediate adiacenze del lago dei Tre Comuni, si prevedono punti vendita diretti in un’ottica di rete sul territorio.

Faber

La squadra che sta lavorando allo sviluppo dell’idea è formata da quattro amici dal carattere forte e determinato che mettono in comune esperienze di studio e professionali nei settori agrario, turistico e didattico: Julia Mamolo, Jessica Martinuzzi, Giovanni Stefanutti, Giulio Micelli.

Julia è Tecnico Turistico, specializzata in gestione di strutture di ospitalità. Nel 2004, spinta dalla passione per le piante officinali e le pratiche naturali, ha deciso di frequentare un corso per giovani imprenditori agricoli con l’obiettivo di poter un giorno aprire un’impresa. È la guerriera che dà la forza propulsiva al gruppo. Jessica è Perito Turistico. Cresciuta in campagna, è sempre stata affascinata e incuriosita dall’equilibrio e dalla bellezza della natura. Accompagnatrice di gruppi di bimbi e adulti alla Casa delle Farfalle di Bordano, ha collaborato alla realizzazione e gestione di attività didattiche e laboratoriali in fattoria didattica e sociale. È appassionata di temi ambientali e vuole trasmettere ai bimbi l’amore e il rispetto per la natura e la consapevolezza delle infinite possibilità d’interagire, scoprire e giocare con l’ambiente. La sua schiettezza è diventata proverbiale in FAB
Giulio, il visionario del gruppo, ha una ventennale esperienza in agricoltura biologica (in particolare in allevamento di cavalli, bovini e suini). Appassionato e praticante di discipline olistiche che lo hanno aiutato negli anni a convivere con la sua disabilità fisica, porterà all’interno del Parco la sua esperienza in questo settore, come in quello dell’artigianato e della lavorazione del cuoio.
Giovanni è un Perito Agrario, insegnante di materie tecnico-scientifiche agrarie in pensione. Specialista tecnico laboratoriale, ha maturato numerose esperienze nel campo della didattica agro-ambientale. Attualmente, è Presidente dell’Associazione Auser Volontariato “Ecologia” di Bordano, affidataria del Parco Botanico di Interneppo. Porta nella squadra la sua lunga esperienza, ma anche l’entusiasmo di chi ha ancora voglia di costruire qualcosa per il futuro.